Il Sicet

 

Il SICeT (Sindacato Inquilini Casa e Territorio) ha avviato la sua attività sindacale a partire dagli anni ’70 grazie all’impegno di operatori e dirigenti sindacali di riferimento CISL e ACLI che hanno saputo interpretare i bisogni di presenza per la difesa dei diritti alla casa e all’abitare provenienti da tutti i ceti sociali.

Il SICeT, presente e organizzato su tutto il territorio nazionale, rappresenta i cittadini alle prese con problematiche dell’abitare, sia per gli aspetti della locazione che per quelli della proprietà della casa.

Attualmente sono circa 500.000 le famiglie che si avvalgono dell’organizzazione SICeT articolata in 20 sedi regionali.

Il SICeT (Sindacato Inquilini Casa e Territorio) di Roma e Lazio comprende 4 strutture territoriali (Viterbo , Rieti , Frosinone , Latina) e una segreteria regionale (Roma) che, grazie alla presenza di esperti e consulenti, supportano sul tema della casa e su tutte le problematiche connesse all’abitare oltre 30.000 contatti annui a circa 8.500 iscritti.

 

Obiettivi del SICeT (Sindacato Inquilini Casa e Territorio)

Il SICeT promuove :

  • nell’ambito delle sue prerogative istituzionali promuove le politiche abitative territoriali e di impegno alla salvaguardia del bene casa.
  • in tale quadro segue, studia ed approfondisce l’evoluzione della società in modo da poterne cogliere i nuovi bisogni ed esigenze, operando per definire ed elaborare strumenti e forme di intervento adeguate e moderne a tutela dell’inquilinato tutto.
  • al tempo stesso promuove e mette in campo le sue risorse al servizio di quelle fasce d’inquilinato che, attraverso le dismissioni immobiliari, hanno avuto accesso alla proprietà della casa da loro abitata o vogliono organizzarsi in tal senso.

 

Il SICeT contratta :

  • contratta collettivamente con la grande proprietà immobiliare pubblica e privata, i Comuni, le Regioni, le Province e il Governo, anche attraverso la sottoscrizione di Accordi, Convenzioni ed altro, per ottenere canoni equi e migliori norme sugli affitti.

 

Il SICeT assicura :

  • un’attività di difesa e tutela per chi abita in affitto sia in una casa pubblica, sia in una casa privata.
  • un’attività di organizzazione e consulenza tecnica e legale nelle operazioni di dismissioni immobiliari.
  • un’attività di sostegno in tutte le forme possibili alle figure sociali più deboli e bisognose.

 

In questo contesto, oltre alle diverse articolazioni del ceto medio cittadino, i principali interlocutori del SICeT sono :

  • STUDENTI UNIVERSITARI
  • EXTRACOMUNITARI e gli STRANIERI
  • LAVORATORI in MOBILITA’ e TRASFERTA
  • INQUILINI delle case ERP
  • ANZIANI e PENSIONATI